Tutelare i propri diritti o limitare la rete?

diritti internet

Dichiarazione dei diritti Internet? Pare stia arrivando, finalmente. Almeno la bozza, alla commissione istituita presso la Camera dei Deputati,  c’è. Forse siamo sulla strada giusta perché un semplice elenco di principi diventi realtà. Da uno che con Internet ci lavora, e di Internet ha fatto il proprio lavoro, credo che chiarezza vada fatta. E argini vadano messi. Perché il confine tra l’accesso ad Internet e la privacy, o addirittura l’oblio, è piuttosto sottile… Il fatto che questa carta possa essere sottoposta a una sorta di consultazione pubblica consentirà di capire come Internet venga percepito  tra potenzialità e rischi. E quindi consentirà, o dovrebbe consentire, di continuare a utilizzarlo senza fare danni e senza perderne i benefici. A me incuriosisce. Perché poi mi chiedo se cittadini e imprese ne usciranno rafforzati e la rete indebolita… o viceversa… e questa intervista a Rodotà, in cui mi sono imbattuto prima, mentre appunto navigavo in rete, che lui piaccia  o no, spunti di riflessione ne dà.

Massimo Boraso