Insoddisfatto dei profitti del tuo sito web? Alcuni metodi efficaci per ottenere risultati

sito web

Il sito web è una delle principali fonti di guadagno per aziende e singoli imprenditori, ma essere competitivi in questo mercato è sempre più difficile vista l’enorme quantità di scelte alle quali il consumatore si trova di fronte.
Quali tecniche si possono adottare per aumentare gli introiti provenienti dalla rete?

In questo post focalizzerò l’attenzione sulle tre tecniche principali che potranno aiutarti ad avere maggiori guadagni:

  • Incrementare il traffico verso il sito
  • Aumentare le vendite e il loro valore
  • Alzare il tasso di conversione
  • Incrementare il traffico verso il sito: in parole povere, stiamo parlando di aumentare il numero di persone che visitano il tuo sito web.

Maggiori visite corrispondono ad un bacino di utenza più ampio e quindi ad un numero potenziale di clienti maggiore.
Se ipotizziamo che ad un incremento di 1000 visite corrisponda un aumento delle vendite di 10 unità, portando le visite da 9000 a 10.000, avremmo aumentato il tasso di vendita del 10%.
Per aumentare le visite ci sono varie strade percorribili, tutte accomunate dalla necessità di un maggiore investimento in risorse e competenze:

  • seoUtilizzo dei vari tools del digital marketing (come campagne a pagamento su Google ADwords, remarketing…)
  • Social Media marketing
  • E-coupons
  • Email marketing e newsletters
  • Attività SEO e SEM

Tutte queste azioni vanno però intraprese dopo una fase preliminare di studio del settore e dei clienti, in modo da portare al sito visitatori “di qualità” che rispecchino il target di riferimento.

Aumentare le vendite e il loro valore: significa cercare di aumentare la redditività che si può ottenere da ogni singolo acquirente, per fare ciò bisogna persuadere l’utente ad acquistare più prodotti nella stessa sessione di acquisto oppure prodotti a più alta marginalità.

Alcune strade per farlo sono:

  • Bundling di prodotti e servizi attinenti, ovvero la “pacchettizzazione” di prodotti e servizi complementari in un’unica formula d’acquisto; questa operazione fa aumentare il valore percepito da parte dell’utente che, presumibilmente, sarà propenso ad acquistare il pacchetto completo, magari ad un prezzo scontato.
  • Up-selling, ovvero cercare di far comprare all’utente un prodotto di fascia più alta rispetto ad altri. Per fare ciò bisogna comunicare in modo accattivante i plus del quale il cliente beneficerà e dovrà percepire questi vantaggi come una caratteristica fondamentale, a discapito del prezzo.
  • Identificare quali, tra i propri prodotti, hanno più alta marginalità e offrirli al pubblico ad un prezzo promozionale o scontato.
  • Alzare il tasso di conversione: significa aumentare la percentuale di visitatori del sito che si trasformano in veri e propri clienti che effettuano uno o più acquisti.

Questo metodo è sicuramente uno dei più efficaci, ma è anche molto vincolato al settore nel quale si opera.

Alcune azioni comuni per aumentare il tasso di conversione:

  • clienteModificare lo stile di comunicazione e i vari “call to action” rendendoli più accattivanti e attrattivi per gli utenti.
  • Dare maggiori servizi ai clienti e far loro percepire un valore maggiore, come ad esempio “spedizione assicurata”, “reso gratuito” e inserendo i feedback degli utenti che hanno già acquistato i prodotti
  • Migliorare il percorso di conversione, ovvero rendere l’esperienza dell’utente più fluida e chiara possibile nel processo che lo porta dalla selezione del prodotto al checkout.
  • Migliorare l’interfaccia utente per tutti i dispositivi di navigazione, senza mai dimenticare che gli acquisti si fanno sempre di più da mobile!

La ricetta per il successo, soprattutto in ambito web, non è univoca, ma seguendo questi accorgimenti in maniera integrata, vedrai di certo aumentare le performance del tuo sito web e di conseguenza i profitti da esso generati.

Massimo Boraso