Social Advertising: come pubblicizzare la propria azienda nei Social Network

Social Advertising

Abbiamo già parlato di quanto sia importante che qualsiasi azienda abbia una presenza sui principali canali Social ed abbiamo definito fondamentale il processo di storytelling, ovvero il “raccontarsi” su questi canali per farsi conoscere dagli utenti e per trasmettere i propri valori in modo da essere percepiti nella maniera corretta dall’audience.
Ma il mondo dei Social Network non è solo questo. Ci sono altri mezzi che ci possono permettere di rafforzare ancora di più la nostra immagine e di aumentare il grado di interesse verso la nostra attività, in modo da incrementare anche il ritorno in termini di profitti.

Oggi parliamo di Social Advertising.
Fino a poco tempo fa la tendenza era quella di affermare che “le persone sono interessate solo ad interagire e conversare tra loro e non a vedere pubblicità. Questo assunto è stato smentito dai risultati pubblicati dai principali social network, Facebook e Twitter in primis, che dimostrano come una delle principali fonti dalle quali ottengono profitti sia proprio l’advertising.

Che cos’è il social advertising?
Il social advertising è il metodo tramite il quale possiamo veicolare un messaggio specifico sfruttando le reti social verso uno specifico target, investendo un certo budget.

La domanda che sorge spontanea ora potrebbe essere: “Perché investire su piattaforme che sono totalmente gratuite?”
La risposta è intrinseca alla natura attuale dei social network, o meglio, sta nella incredibile esplosione a livello di utenti che è avvenuta in questi anni.
La rete è sovraffollata di brand e aziende che comunicano e pubblicizzano la propria attività ed è quindi sempre più difficile ottenere risultati soddisfacenti sfruttando il solo mezzo organico, cioè quello non a pagamento.
Questo si riflette in una non ottimale distribuzione del contenuto pubblicato, che quasi sicuramente si disperderà nella rete senza che nessuno possa dedicarvi la giusta attenzione.
In termini di profitto, ci sarà un basso ritorno rispetto all’investimento che è stato fatto per produrre il contenuto.

Per arginare questo fenomeno è quindi fondamentale sfruttare gli Advertising Tools che messi a disposizione dai principali canali social (ad es: Facebook Ads e Twitter Ads).

Le caratteristiche principali dalle quali possiamo trarre vantaggio sono:

  • Selezionare il target specifico che vogliamo raggiungere: è possibile segmentare l’audience secondo vari parametri demografici (Paese, città, età e sesso), comportamenti ed interessi.
  • Pianificazione temporale della campagna in determinati periodi di tempo
  • Differenti metodi di pagamento, come ad esempio CPC o CPM
  • Obiettivi differenziati per la campagna : in base al risultato che si vuole ottenere si può modificare l’obiettivo della campagna, come ad esempio l’interazione con il post per obiettivi di branding fino ad arrivare al “click verso il sito web” per ottenere conversioni di diverso tipo
  • Totale misurabilità dei risultati ottenuti

Ovviamente tutto ciò dipende dalla capacità che abbiamo di individuare il giusto target di clientela per il nostro business e anche dal budget che siamo disposti a investire. I risultati che otterremo dipendono, con un rapporto di proporzionalità diretta, dalle nostre conoscenze tecniche e dalla chiarezza degli obiettivi che ci siamo prefissati.